venerdì 2 gennaio 2015

Guacamole



Non amo moltissimo l'avocado in se come frutto, ma da un po' di tempo ho cominciato ad amare il guacamole.

Prima ho cominciato ad  assaggiarlo in Rotonda a Locarno, una piazza che ogni anno in occasione del Festival del cinema si trasforma in una piazza etnica dove si possono assaggiare cibi da parecchie parti del mondo.
Trovo divertente che ognuno possa scegliere il suo piatto preferito e mangiare tutti seduti allo stesso tavolo piatti tipici di differenti cucine.
Io ogni anno prendo il piatto misto messicano, dove appunto c'è anche il guacamole.
Recentemente poi ho avuto l'occasione di mangiarlo a casa di mia cugina e devo dire che era uno dei migliori che io abbia mai assaggiato, così una sera che avevamo Enchiladas per cena, ho deciso di buttarmi e ho provato a fare il mio guacamole.

Guacamole:
2 avocado ben maturi
200 g di pomodorini
1 spicchio di aglio
1 piccolo scalogno
1 piccolo peperoncino verde
1 lime
sale
pepe da macinare
1/2 cucchiaio di cumino in polvere
coriandolo fresco
zenzero

Sbucciare gli avocado, e schiacciare la polpa con una forchetta.
Tagliare i pomodorini a quadretti, tritare l'aglio e lo scalogno fini fini, togliere i semi al peperoncino e tagliarlo fine, tritare un ciuffetto di coriandolo,  aggiungere tutto all'avocado.
Mettere il cumino, il sale, una grattugiata di zenzero e una di pepe.
Lavare bene il lime, grattugiare la buccia e spremere il succo, aggiungerle al nostro guacamole.
Lasciar riposare in fresco almeno un'ora.

Io l'ho servito con delle chips di mais messicane.

Nessun commento:

Posta un commento